martedì 7 luglio 2009

Cosa vorrei sentire da Berlusconi

Il Sunday Times annuncia nuove foto, Repubblica le racconta e le descrive, il PDL dichiara che è tutto un complotto* e che le foto sono false.

Da Berlusconi invece desidererei una dichiarazione di questo tipo: "Basta ipocrisie, è tutto vero, sono fatto così vivo così la mia vita, la politica è altra cosa."
Poi i suoi elettori decideranno se rinnovare il voto, cosa molto probabile, dato che la base più ampia dell'elettorato di Berlusconi è più simile ad una tifoseria o ad un fan club, che supporta nonostante tutto, nonostante l'atteggiamento ipocrita di un politico che si richiama ai valori cattolici di moralità e famiglia e poi lo si scopre più simile ad un pappone in una discoteca di provincia che ad un padre di famiglia settantenne, si circonda di donne non grazie al fascino ma grazie al soldo ed al potere, grazie a regali e smancerie, inviti in luoghi prestigiosi e forse anche promesse.
Berlusconi si sogna come un Napoleone tronista dalla De Filippi.

* La teoria del complotto tra l'altro è una delle poche cose sensate dichiarate dal PDL, è difficile negare la possibilità di un accordo tra Sky-Times-Sunday Times (proprietà Murdoch) e Repubblica-El Pais (che collaborano a livello europeo). Più difficile per il PDL è sostenere che a questo complotto prendano parte tutte le altre testate europee sia di destra che di sinistra che hanno rilanciato la notizia; alcuni esponenti del PDL ci hanno provato affermando che il complotto è anche sull'asse Londra-Parigi perché Berlusconi essendo un grande statista sta spostando la politica europea sulla sponda mediterranea e questo infastidisce le due grandi potenze. Rimane comunque arduo inserire in questa logica la CNN ed i media spagnoli così come dimenticare il Bild e gli altri media tedeschi. Ma al di là del fatto che un complotto (con accordi, scoop a date programmate, annunci a pochi giorni da elezioni ed eventi importanti) sia possibile, rimane il fatto che le prove fotografiche dei fatti e le dichiarazioni dei diretti coinvolti ci sono e sono innegabili. Il montaggio dei fatti e la presentazione degli stessi al pubblico non nega la veridicità dei fatti accaduti raccontati e fotografati, fatti che nell'ordine cronologico sono: Voli di stato che accompagnano i partecipanti alle feste di Berlusconi in Sardegna, feste stile privé da discoteca (ragazze piacenti, gente nuda, baci lesbici...) nel giardino di Villa Certosa, Berlusconi in atteggiamenti intimi con più ragazze alla volta (foto su "Oggi" di RCS nel 2007), Berlusconi e le ragazze che lo chiamano Papi alle cene in palazzi di rappresentanza, Berlusconi e le escort, Berlusconi e l'accompagnatrice D'Addario il giorno delle elezioni presidenziali americane, Berlusconi e le dichiarazioni di Noemi, Berlusconi ed il divorzio.

Le dichiarazioni più interessanti non hanno grande circolazione, vi invito quindi a prendere visione di questo video di Repubblica, considerando le dichiarazioni dei protagonisti al di là del montaggio e dell'intento dei realizzatori.

Nessun commento:

Posta un commento

Dimmelo