martedì 8 settembre 2009

Fantapolitica 2: la nuova Democrazia Cristiana


Casini ci si sta preparando da tempo, ancor prima del congresso dell'aprile 2007 che segna l'allontanamento dalla Casa delle Libertà.
I voti gli danno ragione, l'UDC è da anni in crescita, il suo atteggiamento è cambiato, si distingue nettamente da Berlusconi e dal PDL più che per le idee politiche per il modo di porsi che vuole apparire più ragionevole e pacato, meno schierato, in sostanza vuole porsi come il vero Centro, i moderati.

Quando confluiranno in un nuovo partito i più importanti nomi della sinistra cattolica (uno su tutti Rutelli e la Margherita) scatterà il meccanismo irrefrenabile che disseppellirà l'antico zombie, e di lì a poco si uniranno i tanti piccoli partiti cattolici sempre agili nel seguire scodinzolanti il partito forte di turno (uno su tutti Mastella e l'UDEUR), di lì in poi la forza motrice che fa crescere la nuova creatura lavorerà per inerzia, accumulando sempre più adesioni da cattolici del PDL e da non-cattolici-desiderosi-di-poltrone anche loro del PDL.

Iscrivetevi alla pagina Facebook per rimanere aggiornati ed avere contenuti extra. Instagram e Tumblr se preferite le figure, Youtube per i video, e qui se volete delle rubriche veramente strane.
Se non ti iscrivi diventi brizzolato/a, ma con l'alito di Mastella.

(c) photo: Stefano Bolognini

Nessun commento:

Posta un commento

Dimmelo