mercoledì 13 gennaio 2010

Craxi è morto solo, povero ed in esilio

Questa non è Stefania Craxi, è il volto dell'Italia.

Oggi, in Italia, è in corso una messa di suffragio per Bettino Craxi*. La chiesa è affollata di persone, e tutte esercitano magistralmente l'arte della perdita delle memoria e del senso critico.
Qualcuno lo fa, perché a far finta di non vedere poi ci si scorda veramente. E qualcuno (affetto da un deficit intellettuale del quale non le si può fare una vera colpa ) lo fa perché l'amore è cieco e crede veramente nella storiella dell'esilio ed in Craxi Martire.
Intanto, a San Giovanni Rotondo, qualcuno pensa di rinnovarsi ed iniziare a produrre i gadget del Grande Statista.
*(Ed io sono un veggente, la messa in ricordo di Craxi l'hanno fatta veramente, ad Hammamet.)

Nessun commento:

Posta un commento

Dimmelo