giovedì 4 febbraio 2010

Io l'avevo detto: Feltri, Boffo e il Vaticano



Io l'avevo detto che c'era una manovra nascosta sotto il siluramento di Boffo. Dunque, rinfreschiamo la memoria:
Boffo, molti anni fa, ha veramente molestato una persona ed ha patteggiato (quindi ha ammesso la sua colpevolezza). La notizia, ha circolato per le redazioni dei quotidiani parecchio tempo, prima che qualcuno (Panorama per primo) la pubblicasse, ma non era successo nulla.
Per silurare Boffo c'è voluto il carico, e quello ce l'ha messo Feltri. Il carico era un'informativa della polizia riguardante i gusti sessuali di Boffo, in sostanza Boffo si è dimesso non perché reo di molestie, ma perché omosessuale.
Poi Feltri ha proseguito con questa sua linea, (Caso Mauro, direttore di Repubblica, subito sopito) mostrando a tutti però, che questa sua pazza voglia di trasparenza sulle personalità politiche ed affini non era giornalismo: era vendetta politica (caso Boffo) e ricatto politico (il noto articolo che in sostanza suggeriva a Fini di fare il bravo, altrimenti avrebbe rivelato scandali anche su di lui).
Dopo questi episodi, a parte qualche attacco di natura politica, il giornale non ha detto più nulla di Fini né di altri (peccato, sempre meglio sapere). Forse, come aveva scritto Serra, la logica del ricatto ha prevalso, e quindi tutti zitti perché tutti hanno uno scheletro nell'armadio.

Poi pochi mesi fa, un po' in sordina, Feltri risponde ad una lettrice nella rubrica del quotidiano, ed ammette che il dossier su Boffo era falso.
Ora, attenzione. Tutti hanno detto da subito che il dossier era falso, che la polizia non raccoglie informative sugli orientamenti sessuali dei cittadini (non è stato specificato però quale polizia, potrebbe essere anche la gendarmeria vaticana, ed il Vaticano essendo un tantino paranoico sulla questione sesso potrebbe impegnare la gendarmeria in questi compiti); ma Boffo si sarebbe dimesso per un dossier falso? Chi lo può sapere. Infine oggi, negli ambienti giornalistici, si ricostruisce la vicenda dando come probabile la versione del complotto per lotte intestine, versione che Feltri continua a sostenere.
L'avevo detto, l'avevo detto.

Nessun commento:

Posta un commento

Dimmelo