giovedì 2 giugno 2016

Corrado Passera candidato sindaco di Milano 2016, vogliamo ricordarlo così


Purtroppo Corrado Passera ha smesso di produrre esilaranti cartelloni elettorali, così ho pensato che per ricordarci di lui era necessario ritoccare leggermente quelli più apprezzati dai cittadini milanesi, trovando un nuovo ruolo al Povero Passera senza poltrona.
Quando torni a casa la sera hai paura? Passerà (Corrado Passera Psicologo).

Candidatosi sindaco alle elezioni comunali di Milano, aveva attirato l'attenzione con i cartelloni della campagna elettorale.
Per essere più precisi, aveva attirato l'ilarità della città per i suoi slogan populisti che giocavano tutto sulla paura ed il bisogno di sicurezza, nonostante cercasse di presentarsi come esponente di una destra alternativa a quella dominata dalla Lega di Salvini.

In Aprile ha ritirato la propria candidatura, per appoggiare Stefano Parisi (insieme a Salvini).


Nella tua famiglia manca il lavoro? Non c'è Passera tra i tuoi parenti, barbone (Corrado Passera Manager).





Sei stufo del tuo quartiere? Fai furti in sicurezza, divertiti con la destra! (Corrado Passera Pazzerello).


Quanti negozi hanno chiuso nella via a sinistra? Basta con la tua via. Non c'è lavoro (Corrado Passera Stratega del divide et impera).


Hai paura che ti rubino la Sinistra? Basta con la tassa sulla casa (Corrado Passera Consigliere politico di Renzi).



Iscrivetevi alla pagina Facebook per avere contenuti extra e rimanere aggiornati. Su Youtube spiego in modo semplice cose complicate, giuro. Su Instagram ho un atlante liquido simmetrico e se non avete idea di cosa sia va bene così, neanche io lo so. Seguite qui tutti i miei progetti (se vi annoiate ci sono tante foto strane in bianco e nero). Se non ti iscrivi ti rubano la casa e ti chiudono la Passera.

Nessun commento:

Posta un commento

Dimmelo