giovedì 25 agosto 2016

Terremotati nelle tende vs Immigrati in albergo



"Terremotati italiani nelle tende mentre gli immigrati sono in albergo". Magari a qualcuno in buona fede sembra un'ingiustizia, in realtà è una frase senza senso:

1. Gli sfollati non possono essere sistemati negli alberghi, perché gli alberghi nell'area colpita dal sisma possono essere pericolosi come gli altri edifici, in questi casi le tendopoli sono le sistemazioni più sicure perché allestite in spazi aperti, dove in caso di nuove scosse non c'è nulla che possa crollare.

2. Spostare gli sfollati in altre zone d'Italia e sistemarli negli "alberghi degli immigrati" non è possibile perché ci sono migliaia di persone sfollate; le vie di comunicazione devono rimanere libere per facilitare i soccorsi (trasporto di feriti, morti, materiale e mezzi per gli scavi e la messa in sicurezza degli edifici, rimozione macerie, trasporto personale addetto ai soccorsi e materiali per la loro permanenza in quelle aree - tra l'altro la protezione civile invita a non andare ad aiutare i soccorritori né inviare o portare personalmente alimenti, coperte, medicinali etc, il beneficio di questi gesti non compensa i problemi logistici che creano, la protezione civile è preparata per affrontare le emergenze come queste- ), inoltre, dato che non esiste un immenso albergo-rifugio, sarebbe complicatissimo prendere migliaia di persone e portarle in tanti piccoli posti sparsi nelle regioni vicine senza separare dei nuclei familiari (nonni, zii, nipoti, i vicini, gli amici etc...), e solitamente le persone non vogliono allontanarsi troppo dai loro paesi, quindi non potendo deportarli, teletrasportarli o metterli in un magico albergo costruito in 24 ore sopra le macerie, la soluzione ottimale subito dopo il sisma è la tendopoli.

Ovviamente questo discorso non è rivolto a chi scrive e dice queste frasi per puro spirito polemico o per stupidità, e mi riferisco a tante persone, purtroppo, dai fan di Salvini a Wanna Marchi (giuro, Wanna Marchi, lei).
Si può parlare dei problemi creati dall'immigrazione (che ovviamente esistono) anche fra qualche giorno, potete prendervi una pausa se siete espertissimi solo di delitti commessi dagli immigrati, non è obbligatorio collegare qualunque evento al vostro unico pensiero quotidiano.
Perché se anche un terremoto vi eccita e stimola il vostro razzismo, siete allo stesso livello dei pazzi cattolici che scrivono che il terremoto è una punizione divina per le unioni civili o dei complottisti secondo cui qualche supercattivo ha causato il terremoto artificialmente.
E se non siete completamente idioti, leggere questo breve articolo forse vi farà smettere di ripetere il mantra degli immigrati negli alberghi, forse.



Iscrivetevi alla pagina Facebook per avere contenuti extra e rimanere aggiornati. Su Youtube spiego in modo semplice cose complicate, giuro. Su Instagram ho un atlante liquido simmetrico e se non avete idea di cosa sia va bene così, neanche io lo so. Seguite qui tutti i miei progetti (se vi annoiate ci sono tante foto strane in bianco e nero). Se non ti iscrivi Wanna Marchi diventa Presidente del Consiglio.

Nessun commento:

Posta un commento

Dimmelo